Categorie | News

Capcom ci da un taglio: licenziato anche il vice presidente Christian Svensson [industria]

Capcom ci da un taglio: licenziato anche il vice presidente Christian Svensson [industria]

Le riorganizzazioni dell’organico il più delle volte sono brutte bestiacce, aggressivi animali che paiono aver azzannato anche un gigante dell’intrattenimento ludico come Capcom.

Il colosso di Osaka si è infatti visto costretto a tagliare numerosi posti di lavoro, tra i quali spicca il celebre nome di Christian Svensson. Il vice presidente della compagnia ha postato la notizia direttamente sulla sua pagina Facebook, comunicando che il suo allontanamento non è stato “sporcato” da polemiche, ma concordato con la casa madre.

“Ho lavorato a fianco di persone di grande talento e passione in quasi ogni nostro ufficio. Sono troppi nomi e non posso farli tutti, ma voglio davvero ringraziare tutti per il tempo che abbiamo trascorso insieme in trincea. Sono stato veramente felice di lavorare con ciascuno di voi e vorrei avere la possibilità di farlo di nuovo in futuro. Abbiamo fatto alcune cose che hanno funzionato. Altre meno. Abbiamo combattuto guerre che valeva la pena combattere e ne abbiamo anche vinte alcune. Sono orgoglioso di quello che abbiamo realizzato!”

Devo ammetterlo, questo tipo di riorganizzazione dello staff brucia, e tanto, considerando che il buon Chris, sempre disponibile al feedback online e sul forum di Capcom-Unity, ha rappresentato negli anni uno degli esempi più encomiabili di “colletto bianco” legato a doppio filo con la sua utenza.

La speranza è che l’intento di Svensson di rimpiegare tutti possa realizzarsi al più presto.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1691 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi