Categorie | News

Forza Motorsport 5 necessiterà di una patch obbligatoria al day one [Turn 10]

Forza Motorsport 5 necessiterà di una patch obbligatoria al day one [Turn 10]

Dopo la svolta a 180 gradi di Microsoft sulle politiche di Xbox One, gli sviluppatori stanno un po’ correndo ai ripari per riflettere i cambiamenti imposti dalla casa madre, in particolare per ciò che riguarda i requisiti di connettività dei prodotti first party. Forza Motorsport 5 è uno tra i titoli che risentiranno maggiormente del problema, dal momento che Turn 10 aveva pensato di distribuire su disco solo una versione di base del prodotto per poi completarlo progressivamente a suon di download gratuiti. Oggi salta fuori che pur possedendo il disco di gioco al day one, non lo si potrà avviare senza prima aver scaricato da Internet una corposa patch. Come facciamo a sapere che è corposa? Lo lascia intendere Dan Greenawalt nel momento in cui afferma: “quando vi collegherete otterrete i Drivatars ed un gran quantitativo di contenuti: autovetture e tracciati. La nostra agenda di produzione è tale da consentirci di inserire nuovo materiale sino all’ultimo istante, e questo significa averlo disponibile gratuitamente al day one in forma scaricabile […] Questi contenuti sono richiesti per avviare il gioco”.

Chiaramente l’idea è quella di lavorare sino all’ultimo istante per arricchire quanto più è possibile il pacchetto, e poi spedire il tutto su Live a qualche ora di distanza dal lancio di Xbox One. Adesso, è plausibile che il gioco contenga un sacco di roba e per offrirla al day one sia addirittura necessario tagliare i tempi della stampa su BluRay, ma chi garantisce che il file eseguibile si trovi realmente nel disco se non lo si può lanciare? Si saprà mai cosa si sta andando a comprare, in concreto? C’è da sperare che altri produttori non si comportino allo stesso modo, magari cercando di calmare gli animi con quella storia del “potere della nuvola”.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi