Strider è pronto a tornare: annuncio, trailer e dettagli di un comeback inaspettato! [Capcom]

Strider è pronto a tornare: annuncio, trailer e dettagli di un comeback inaspettato! [Capcom]

Come da titolo, Strider Hiryū è pronto a fare il suo grande ritorno. No, non parliamo del nostro Marco, lui, risorsa e amico prezioso, non è mai andato via dalle pagine di Inside The Game e dai nostri teneri cuoricini nerdici.

Ci riferiamo proprio a quello Strider che negli anni ’80 ha segnato le nottate ludiche di noi videogiocatori più navigati, quello Strider che, tra rumor infiniti, una lunghissima lista di avvistamenti e un altrettanto lungo valzer di smentite, è stato finalmente annunciato da mamma Capcom.

Apparso in video sul palco del Comic-Con, il titolo della casa di Osaka arriverà all’inizio del 2014 su PC, PS3, PS4, Xbox 360 e Xbox One solo in digital delivery, nel tentativo di coinvolgere la nuova utenza non troppo legata all’impostazione da metroidvania tipica dei giochi dei gloriosi anni che furono.

Il passo dal 1989 al 2014 è molto lungo, dunque il “risorgimento digitale” di Strider manterrà certamente le meccaniche del passato, il suo design agile e futuristico, i cyborg, le guardie corazzate e gli immensi boss di fine livello, ma li arricchirà di una struttura squisitamente aperta.

Al momento non dovete far altro che stappare lo champagne più pregiato accatastato tra i grandi gioielli videogiocosi sulla vostra mensola e clickare sui tasti Play in alto. L’effetto nostalgia è assicurato!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 1691 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

4 Di risposte a “Strider è pronto a tornare: annuncio, trailer e dettagli di un comeback inaspettato! [Capcom]”

  1. Gidantribal scrive:

    Il nostro Strider è svenuto all’annuncio? :D

    • Dexter scrive:

      Credo stia schizzando in qualche angolo! :p

      • Marco "Strider Hiryu" Tinè scrive:

        Si, sono pressoché morto di felicità, ehehehe! Che dire? Era nell’aria, anche perché Capcom è in cerca di progetti che le consentano di investire poco ed avere ritorni massimi. In quest’ottica, Strider è un prodotto ideale.

        Spero che Double Helix (Silent Hill Homecoming, Killer Instinct 2013) si impegni al massimo per onorare i suoi impegni con queste storiche IP, e che nel caso di Strider venga fuori un prodotto vario, curato e follemente creativo. Come l’originale, insomma.

        Il fatto che ci lavorino i designer originali di Strider 1 e 2 è già una gran cosa: se mi confermano che tra loro c’è Koichi “Isuke” Yotsui (già autore del recente Moon Diver), divento pazzo.

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi