Categorie | News

Rockstar rinnova il marchio di Agent, potrebbe non significare nulla [industria]

Rockstar rinnova il marchio di Agent, potrebbe non significare nulla [industria]

Promesso nel lontano 2009 in qualità di esclusiva PS3 - questo prima che cadesse nel dimenticatoio, si intende – Agent era un titolo Rockstar Games dall’incipit intrigante: i giocatori avrebbero seguito la vita di una spia all’epoca della Guerra Fredda, in un’avventura più lineare rispetto agli standard di Grand Theft Auto ed inquadrata in un contesto propriamente storico, indi particolarmente realistico. Da allora sono trascorsi un paio di GTA (Chinatown Wars e gli Episodes From Liberty City), un Red Dead Redemption, un L.A. Noire ed un Max Payne 3, per cui ritenevamo che Rockstar avesse semplicemente archiviato il discorso Agent per farlo tacitamente morire nel suo schedario. E invece così non è: il marchio è stato nuovamente registrato all’ufficio brevetti statunitense qualche giorno fa, con la stessa destinazione d’uso originaria, ossia videogiochi e merchandising. Un segno di speranza? Ci piacerebbe vederlo così, ma come per Final Fantasy Agito XIII, siamo certamente di fronte ad un semplice caso di protezione preventiva del marchio. Meglio aspettare qualche dichiarazione ufficiale da Rockstar che pur nella migliore delle ipotesi, ci pare improbabile possa avere a che fare con l’attuale generazione e le esclusività.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi