Videoblog puntata #26 – Speciale Unboxing: OUYA è fra noi!

Videoblog puntata #26 – Speciale Unboxing: OUYA è fra noi!

E dopo due settimane di “finto mare” a Milano torno anche io nella cricca del videoblog e porto una sorpresa per scusarmi dell’assenza:

OUYA!

La console Android più chiacchierata del 2013 è finalmente nelle mie golose mani, e quale occasione migliore per unboxarla del nostro ormai famosissimo videoblog? Quindi beccatevi i canonici 15 minuti in compagnia di Akira, di Fucktotum e del Doll nazionale, e preparatevi a versare lacrime la settimana prossima, con l’ultima puntata settimanale prima del break estivo!

Non temete però, la seconda stagione di Inside the Game sarà ancora più travolgente, irriverente, pungente e mille altre parole che finiscono in “ente” della prima!

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 351 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

4 Di risposte a “Videoblog puntata #26 – Speciale Unboxing: OUYA è fra noi!”

  1. Gidantribal scrive:

    Doll, dopo un pò che ci avrai giocato voglio anche il tuo pensierino, dall’estetica ai servizi inglobati nella console eh! ;)

  2. Lorenzo-nMe scrive:

    A me è andata un po’ meglio con le poste e m’è arrivata qualche giorno fa, nel video c’è una imprecisione, ouya NON usa il play store, mi raccomando scrivetelo che se uno la prende con l’intenzione di giocare coi giochi che magari ha già pagato sul cellulare ci rimane male, dato che ci siamo vi consiglio di scaricare hidden in plain sight, un gioco col quale si gioca solo in multiplayer offline che credo sia il primo nel suo genere, basti sapere che si inizia senza neanche sapere quale personaggio si controlla visto che sono volutamente tutti uguali, in quanto il primo obiettivo è proprio capire quale personaggio si guida, e uccidere i nemici riconoscendoli tra gli npc (che sono manco a dirlo tutti uguali) un vero e proprio mindfuck :)

    • Fucktotum scrive:

      grazie Lorenzo, faremo un rettifica!

    • Dollmasterz scrive:

      Sì confermo e avrei rettificato…..non avevo ancora provato ouya e non avevo idea del play Store! Per quanto riguarda hidden in plain sight già ne avevo parlato a Massimo….è un’idea geniale!

Trackbacks / Pingbacks


Rispondi