Categorie | Annunci, News, Video e Trailer

Multiplayer confermato in Batman: Arkham Origins, ci pensa Splash Damage [trailer annuncio]

Multiplayer confermato in Batman: Arkham Origins, ci pensa Splash Damage [trailer annuncio]

Mentre Warner Bros Montreal si preoccupa di cesellare la campagna principale di Batman: Arkham Origins, dall’altra parte dell’Atlantico c’è un altro studio al lavoro sullo stesso gioco: si tratta del londinese Splash Damage (Brink, Dirty Bomb), che oggi ha ricevuto il suo pubblico battesimo in qualità di sviluppatore della porzione multiplayer. I primi dettagli parlano della modalità Invisible Predator Online, che trasformerà il gioco in uno sparatutto in terza persona consentendo agli utenti di impersonare Batman e Robin, o di arruolarsi tra le armate criminali di Joker o di Bane potendo anche vestire i panni di questi ultimi. La modalità ammette solo 8 giocatori per partita, distribuiti tra 6 criminali (sgherri di Joker o di Bane) e due eroi, ossia Batman e Robin. Lo scopo reciproco è quello di mettere KO gli avversari catturando al contempo i punti di controllo dei rispettivi territori.

Chi vi scrive non è certo che l’inclusione del multiplayer costituisca di per sé una buona idea, specie se vista in seno ad una serie che non ne ha mai avuto bisogno, ma il coinvolgimento di Splash Damage assicura quantomeno che WB Montreal possa lavorare indisturbata alla parte che più gli compete – e che probabilmente interessa di più agli estimatori. Peraltro, essendo Origins l’ultimo Batman: Arkham di questa generazione, è naturale che si voglia in qualche modo allungarne la longevità sino a che l’ombra del Crociato Incappucciato non si staglierà sui cieli delle future console (ma come siamo lirici oggi). Chissà, Splash Damage potrebbe anche stupire con effetti speciali e mettere tutti a tacere, ma diciamoci la verità: in quanti hanno giocato il multiplayer di Tomb Raider per più di un mese?

Sarà per questo che su WiiU, questa modalità multiplayer non si vedrà proprio.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi