Categorie | COPERTINA, Mac, News, PC, Recensioni

Indipendent Monday: Super Splatters [Recensione Indie Game]

Super Splatters

  • Piattaforma: PC
  • Publisher: Steam
  • Software House: SpikySnail Games
  • Indipendent Monday: Super Splatters [Recensione Indie Game]

    Scrivo quest’articolo digerendo gustosi tranci di pizza home-made, blocchiamo sul nascere riferimenti maliziosi al mattarello, la cui evanescente espletazione in vibrare di lingua, tipica del cittadino di Springfield, è dovuta ad effervescenti fonzie al gusto arancia. Il mio ricorso ad armi di distruzione di massa votate a ristabilire il normale afflusso di sangue allo stomaco, conduce, chi lo avrebbe detto, al mio ritorno al timone d’Indipendent Monday che, per l’occasione, presenta Super Splatters, titolo sviluppato dagli SpikySnail Games, upgrade o sequelreboot – eccesso di definizioni o mancanza di precise differenziazioni – del fortunato The Splatters, rilasciato nel 2012 su Xbox Live. Come siamo giunti dai miei gas a questo puzzle game????!

    Se i laureati cervelloni di Fisica, Ingegneria meccanica o Chimica, fossero davvero Leonard o Sheldon, giocherebbero a Super Splatters!

    L’eruzione digestiva, nel mio complesso immaginario, anche se non vivo nel carretto di un secolare cialtrone e non sono perseguitato da un diabolico Tom Waits, vuole che ogni episodio, identificato dalla scienza medica con il termine latino “rutto atomico”, sia seguito da una serie di sformate figure colorate capaci di esplodere in un pirotecnico spettacolo di colori, come accadrebbe alla nostra testa qualora venissimo lasciati liberi nel freddo spazio. Tutto ciò riconduce inequivocabilmente al design di Super Splatters che, giocando con la fisica e la caratterizzazione infantile e demenziale dei protagonisti, sfida il giocatore e la sua fantasia.

    Il concept è semplice ed immediato. Sfruttando queste gelatine antropomorfe, che tanto ricordano le manine appiccicose che si trovavano un tempo nelle patatine, dovremo ripulire delle bombe da una mappa, intrattenendo con esplosioni pirotecniche kamikaze, poiché i protagonisti si fanno esplodere, un immaginario pubblico di spettatori figli di Flubber. Per portare a termine il compito dovremo destreggiarci fra arene e capacità meta fisiche, chimiche e blobberanti – giusto per dare un tono di misticismo -, implementate alla perfezione per interagire l’una con le altre, sfidando l’ingegno del giocatore che dovrà accumulare più punti che può per intrattenere il pubblico e sbloccare sfide più interessanti.

    1372258718

    Inutile dilungarci sul gameplay di un puzzle game, fondamentalmente perché … la base è identica! Sarebbe come rispiegare ad ogni recensione in cosa consiste un FPS! La mela di Newton e tutto ciò che n’è derivato diventano quindi il fulcro del gioco che, grazie ad un differente approccio alla fisica creata all’interno del gioco, porta qualche importante variazione al genere. Gli Splatters e il loro potenziale sono forse quanto di più vicino al concetto di “fisica” si possa trovare all’interno di un videogame, consegnando al giocatore una sfida che non sia solo dettata da un lancio fortunato di un uccello che ad ogni tentativo, seppur sfruttata la stessa traiettoria, riesce a sortire differenti conseguenze sul mondo di gioco. Non fraintendete, noi amiamo quegl’uccelli, ma c’è un limite allo sfregio che si può compiere verso l’intelletto del giocatore.

    Persino i primi livelli di tutorial, votati ad introdurre il giocatore alle diverse abilità sfruttabili ed alle modalità d’interazione con gli scenari, diventano un sano sfogo energico, portandolo dentro un mondo unico. Riavvolgimenti temporali, densità dei liquidi e semi-liquidi, proprietà elastiche e quant’altro, diventano materia di studio per l’acquisizione di punti, da manifestarsi in pirotecniche esplosioni cromatiche.

    La longevità dei puzzle game è direttamente proporzionale alla loro rigiocabilità e Super Splatters offre un buon materiale per ritornare sui propri passi per creare nuove reazioni, sfruttando abilità acquisite nel corso del titolo, così da sbloccare nuovi e più impegnative sfide.

    Migliorare da console a PC si può!

    Super Splatter nasce dalla voglia degli sviluppatori di portare a compimento l’opera avviata con The Splatters, ritoccando il gameplay e dando accesso al titolo anche al mercato di Pc e Mac, rendendosi disponibile per Steam e Linux, incontrando un pubblico molto più aperto rispetto a quello Xbox Live Arcade. Impossibile, per gli amanti del genere, non investire in questa produzione il cui design grafico, scanzonato e leggero, si ripercuote in ogni aspetto del titolo, trasformandolo in un videogame non originale o ricercato, ma nostalgico nella sua genuina ricerca di divertimento, intrattenimento e senso della sfida. Un titolo non certo perfetto, ma capace di portare a termine il suo dovere: divertire!

    Inside The Game

    • Ottimo puzzle game
    • Longevo
    • Divertente
    • Impegna l'inventiva del giocatore
    • Tecnicamente valido

    Outside The Game

    • Non è certamente casual, ma non sappiamo quanto sia un difetto!
    Voto:

    Da non perdere

    Come valutiamo i giochi

    Questo post è stato scritto da:

    - ha scritto 569 articoli su Inside The Game.

    Contatta l'autore

    Commenti

    Commenti

    Rispondi