Categorie | COPERTINA, Editoriali

Week Game Over: la settimana videoludica raccontata da ITG [14 – 18 ottobre]

Week Game Over: la settimana videoludica raccontata da ITG [14 – 18 ottobre]

Una settimana piuttosto fiacca quella che abbiamo appena chiuso: poche le novità presentate, tanti i ritardi annunciati. Mentre, però, da Sony c’è chi piange, noi abbiamo anche qualche motivo per ridere. Se vi state chiedendo “quale?”, non avete altra alternativa che proseguire nella lettura e – possibilmente – commentare questa sudatissima terza puntata della mia week game-over.

Oggi sento una vocina che continua a sussurrarmi “sette giorni”, eppure non ho visto nessuna videocassetta strana, anche perché ormai non esistono più. A torturarmi, però, non è la paura di vedere il viso della “bella” Samara di The Ring uscire dalla televisione o, cosa più verosimile, dallo schermo del PC, ma il fatto che tra (1 mese e) 7 giorni Xbox One sarà ufficialmente disponibile e non posso fare a meno di chiedermi: cosa cambierà? Considerando che tra (1 mese e) 2 settimane, invece, toccherà a PlayStation 4, non posso fare a meno di guardare la mia Ps3 e immaginarla come una sorta di malata terminale.

Certo, sappiamo tutti che i prossimi titoli saranno più multipiattaforma che mai, ma la realtà è che per le PlayStation 3 e le Xbox 360 di tutto il mondo, non manca molto all’inizio di quella lunga eutanasia che le porterà nel cimitero delle console.

Povere, piccole scatolette nere: erano persino sopravvissute alle varie YLOD e RROD – sì, non tutte – ma niente hanno potuto contro il tempo. Intanto, nell’attesa di scoprire quali bug e quali pericoli dovranno affrontare le console di nuova generazione, guardiamo agli ultimi canti della fenice di PlayStation 3 e Xbox 360 e consoliamoci con le notizie più succose della settimana.

Tra i protagonisti assoluti di questi sette giorni, c’è sicuramente Kingdom Hearts. Lunedì, infatti, Square Enix ha presentato ufficialmente Kingdom Hearts 2.5 ReMix, ovvero la versione rimasterizzata in HD di Kingdom Hearts2 Final Mix, Kingdom Hearts Birth by Sleep Final Mix e Kingdom Hearts Re:coded. Come se questo non bastasse, martedì è stato rilasciato un nuovo trailer dell’attesissimo Kingdom Hearts 3. I fan della serie hanno avuto ben due occasioni per gioire e non se le sono lasciate sfuggire: su facebook ho letto persino post di ringraziamento a Dio per aver messo al mondo Tetsuya Nomura, anche se secondo me sarebbe stato più coerente ringraziare Buddha, o Nomura Senior e – soprattutto – la consorte, ma immagino sia una questione di punti di vista …

Finora, di KH3 non abbiamo visto altro se non qualcosa di molto simile a delle tech demo, ma siccome tutti dicono che questo gioco è davvero grandioso, ho deciso di non contraddire nessuno: è stupendo, gli effetti di luce e i colori sono meravigliosi.

Credo che al mondo, però, ci sia una legge universale in base alla quale per ogni giocatore contento, ce ne deve essere anche uno scontento. Così, mentre da una parte c’era chi sognava le nuove avventure di Sora, Pippo e Paperino, dall’altra c’era chi sprofondava nello sconforto più totale a causa del posticipo al 2014 di Watch_Dogs.

Secondo me, è tutta colpa di Trevor, Michael e Franklin. Ne sono convintissimo. Se Ubisoft ha deciso di posticipare Watch_Dogs al 2014 è soltanto colpa loro. D’altronde, a un mese di distanza dall’uscita di GTA V (che ha battuto ogni record facendo registrare in America un +27% di vendite nel settore dei videogame), con che coraggio i papà di Rayman avrebbero potuto lanciare sul mercato un open world che risultasse mediocre?

“Ci siamo resi conto che avevamo bisogno di altro tempo per raffinare e perfezionare ogni singolo dettaglio del gioco, così da poter consegnare a voi giocatori un’esperienza eccezionale e davvero memorabile”.

Ha detto Ubisoft.

Per quanto aspettassi Watch_Dogs, io ne sono contento. In questi anni, troppi giochi sono usciti carichi di aspettative per poi lasciare l’amaro in bocca e se ora, dopo l’ultima fatica di Rockstar, le software house si sentiranno in dovere di mettere sul mercato soltanto giochi rifiniti a puntino, penso che tutti noi non possiamo far altro che gioirne.

Chi, invece, non starà sprizzando gioia da tutti i pori è Sony, che avendo perso uno dei titoli con cui pensava di vendere la sua Ps4, ora dovrà correre ai ripari. Il ritardo della nuova ip di Ubisoft, però, ha fatto la gioia di @KazHiraiCEO, ovvero il profilo parodia di Kazuo Hiraiil numero uno di Sony, a cui non deve esser sembrato vero di aver così tanto materiale con cui sbizzarrirsi.

KazHiraiCEO twitter1

Watch_Dogs, però, non sarà l’unico gioco a “bidonare” Ps4, piantandola davanti all’altare nel giorno del suo lancio. Anche The Crew e Driveclub, infatti, hanno detto a Sony arrivederci al 2014. Al posto di Driveclub, ora chi sottoscriverà un abbonamento Plus riceverà Contrast, un platform molto intrigante, e il 28 e il 29 di dicembre potrà provare in anteprima il nuovo Killzone.

Vi è mai capitato di festeggiare uno di quei tristissimi compleanni in cui nonostante i centinaia di inviti si presentano solo quattro gatti e l’unica soluzione è bere come se non ci fosse un domani così che, vedendo doppio o triplo, si ha almeno la sensazione che i presenti siano di più? Ecco, il lancio di PlayStation 4 rischia di finire proprio così e l’unica soluzione è cercare di vedere il bicchiere mezzo pieno, come? Io lo chiederei a @KazHiraiCEO su Twitter, lui sì che ne sa

KazHiraiCEO twitter2

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 37 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi