The Legend of Zelda – Timeline Ufficiale Parte II: L’Eroe Sconfitto -

The Legend of Zelda – Timeline Ufficiale Parte II: L’Eroe Sconfitto -

Dove eravamo? Ah già… Ocarina of Time crea tre realtà alternative ma ugualmente esistenti.

Due realtà si originano dalla vittoria di Link su Ganon: Hyrule è salva ma Zelda capisce che per quell’universo non c’è più nulla da fare e rispedisce Link indietro nel tempo, privando di fatto quella Timeline del suo Eroe (Timeline dell’Eroe Scomparso). Contemporaneamente Link, tornato bambino nell’epoca in cui la trama del gioco ha avuto inizio, salva con il suo tempestivo avvertimento Hyrule dall’ascesa di Ganondorf e gli eventi di Ocarina of Time non si verificano (Timeline dell’Eroe Bambino).

Ma cosa succede al Link di un qualsiasi punto di centrale della storia, costretto a rinunciare alla sua quest perché non in possesso di qualche strumento necessario per andare avanti? Nella realtà del gioco al giocatore basta tornare indietro nel tempo e risolvere la situazione con Link da bambino per poter poi avere successo nell’epoca futura, ma sappiamo che il futuro non si sovrascrive, bensì continua ad esistere.

Quindi volete sapere cosa succede al Link bloccato da un qualsiasi ostacolo e costretto a riavvolgere il tempo? E’ impotente e non può salvare la situazione, quindi ostacolato e ucciso.

E’ questa la Timeline dell’Eroe Sconfitto.

Ganondorf ottiene la Triforza del Coraggio e, successivamente, quella della Saggezza da una Zelda ormai senza speranze, ed è in grado di trasformarsi nel Re dei Demoni. La principessa Zelda e i sei saggi si ribellano al potere del rinnovato signore delle tenebre con i pochi uomini ancora disposti ad opporsi al nemico: scoppia la Guerra dell’Imprigionamento.

Grazie al sacrificio di quasi tutti i cavalieri impegnati nel conflitto e ad un estremo gesto dei saggi ancora in vita, il bene riesce a trionfare e Ganondorf viene confinato di nuovo nel Reame Sacro del Sigillo.

 

A LINK TO THE PAST (SNES)

Attraverso il potere della Triforza, e con il Male confinato nel Reame Sacro, Hyrule torna alla pace per alcuni anni.

Questo finchè Agahnim, uno stregone malvagio, tenta di risvegliare il potere di Ganon uccidendo il Re di Hyrule e rapendo le dirette discendenti dei Sette Saggi della Guerra dell’Imprigionamento. Una dopo l’altra, queste ragazze vengono gettate nel Reame Sacro (divenuto ora il Reame Oscuro perché specchio della malvagità che esso contiene) che attende solo l’ultima discendente (la Principessa Zelda) per dare nuova vita al signore dei Demoni.

Grazie ad una richiesta di aiuto telepatica, la Principessa riesce a mettersi in contatto con Link e con suo zio, ultimo Cavaliere della Guerra rimasto in vita, e i due partono immediatamente alla volta del castello per salvarla.

Le trappole preparate da Agahnim portano alla morte il Cavaliere, ma Link riesce a salvare Zelda e a fuggire insieme a lei attraverso un passaggio segreto.

Affidata la Principessa alle cure del saggio Sahasrahla, Link riceve il Pendente del Coraggio e parte per trovare gli altri due pendenti della Virtù, così da poter reclamare il possesso della Master Sword.

Attraverso lo squarcio creato da Agahnim con il sacrificio delle discendenti dei Saggi, Link entra nel Mondo Oscuro e riesce ad ottenere il Pendente della Saggezza e il Pendente del Potere. Al suo ritorno nel mondo reale il nostro Eroe ottiene la Master Sword, ma scopre che Zelda è stata rapita dalle guardie di Agahnim. Link non riesce ad evitare che anche la Principessa venga gettata nel Mondo Oscuro e assiste impotente alla rottura del Sigillo Sacro. Addentrandosi all’interno del mondo dentro al Sigillo Link, in possesso dei Pendenti utili ad ottenere la Triforza, salva le discendenti dei Saggi e la Principessa Zelda, arrivando faccia a faccia con Ganon, definitivamente risorto.

Dopo una battaglia all’ultimo sangue, Link riesce a bandire il nemico con il potere della Master Sword, e ottiene finalmente la Triforza; sfiorandola esprime il desiderio di cancellare dalla Storia tutta la distruzione portata da Agahnim e Ganon.

In risposta alla preghiera dell’Eroe, la Triforza riporta Hyrule al suo antico splendore, arrivando a resuscitare anche tutte le persone uccise nel corso del gioco.

 

ORACLE OF SEASONS / ORACLE OF AGES (Game Boy Color)

Le due streghe conosciute come Twinrova (già affrontate dal Link di Ocarina of Time) vogliono riportare in vita Ganondorf, e per farlo hanno bisogno del Fuoco di Distruzione, del Fuoco della Disperazione e del Fuoco della Sofferenza.

Per ottenere due dei tre Fuochi inviano i malvagi Onox e Veran rispettivamente nelle terre di Holodrum e Labrynna. Avvertito l’imminente pericolo, la Sacra Triforza conduce Link (probabilmente lo stesso di A Link to the Past) al castello di Hyrule dove viene teletrasportato nella sconosciuta Holodrum. In questa terra inospitale, Link scopre che Din, l’Oracolo delle Stagioni, è stata rapita dal sottoposto delle Twinrova, e parte per una quest alla ricerca delle otto essenze della natura, unica speranza per riportare le stagioni al loro ordine naturale.

Ottenute le essenze e sconfitto Onox, Link salva Din e si dirige verso Labrynna, alla ricerca di Nayru, l’Oracolo delle Ere.

Anche in questa regione, il nostro Eroe dovrà fare i conti con un araldo delle Streghe, la perfida maga Veran! Raccolte le otto essenze del tempo e sconfitta Veran, Link salva anche Nayru dalle grinfie di Twinrova. Ma non va tutto per il verso giusto, perché il perfido duo ha trovato in segreto il Fuoco della Distruzione e della Sofferenza (approfittando dell’assenza di Link), e si prepara a resuscitare Ganondorf rapendo la Principessa Zelda, tassello fondamentale per ottenere l’ultimo Fuoco della Disperazione.

Il rituale inizia ma Link, forte dei poteri degli Oracoli delle Ere e delle Stagioni, si frappone tra la Principessa Zelda e l’oscuro potere delle Twinrova, interrompendo la resurrezione del Re dei Demoni. Le due streghe si immolano nel tentativo di completare il rito e ci riescono solo a metà: sull’altare sacrificale appare Ganon, nelle vesti di una spietata bestia infernale, cieca di rabbia e priva dei ricordi del passato.

Sconfitto il nemico grazie al potere della Master Sword (rimasta nelle sue mani dal gioco precedente), Link decide di salutare la Principessa e tutte le persone che lo hanno aiutato, e partire per un lungo viaggio, al fine di allenarsi e divenire più forte…

 

LINK’S AWAKENING (Game Boy)

Di ritorno dal suo viaggio in giro per il mondo, Link naufraga su un’isola misteriosa: Koholint.

Viene curato e rimesso in sesto da una ragazza del luogo, Marin, che rivela al nostro Eroe che non c’è nulla al di là del mare, e che è impossibile dunque lasciare l’isola.

Le speranze di Link vengono però alimentate da un gufo, che gli rivela che l’unico modo per tornare ad Hyrule è svegliare il Pesce del Vento. Il ragazzo parte così alla ricerca degli Strumenti delle Sirene utili a svegliare la creatura magica, ma un nuovo colpo di scena rivela la tutta la verità sull’isola Koholint.

Essa è in realtà frutto di un sogno millenario del Pesce del Vento, un sogno così reale che chiunque può rimanere intrappolato al suo interno (come è successo a Link)… svegliando il Pesce l’isola e tutto ciò che di irreale la abita spariranno per sempre (è questo il motivo per cui i nemici, nel corso del gioco, attaccano Link… stanno cercando di preservare la propria esistenza all’interno del sogno!).

Dopo una difficile valutazione di tutte le variabili in gioco, Link si decide a risvegliare il Pesce del Vento con gli Strumenti delle Sirene. Tutta l’isola di Koholint scompare davanti agli occhi del ragazzo, ed egli rimane solo. Nonostante sia l’Eroe acclamato da tutti per aver salvato il regno di Hyrule, la vergogna del ragazzo per aver distrutto il mondo del sogno è troppa.

Senza far più ritorno a casa, Link parte per girare il mondo e di lui si perdono le tracce per sempre.

 

THE LEGEND OF ZELDA (NES)

Col passare dei secoli, il sigillo che tiene imprigionato Ganon (bandito ogni volta nel Reame Sacro dalla Master Sword di Link) inizia ad indebolirsi, e il Signore dei Demoni riesce a liberarsi ed a riprendersi la Triforza del Potere, frammento che gli appartiene fin da Ocarina of Time.

La Principessa Zelda, per evitare di consegnare al demone anche la sua parte di Triforza, divide il frammento della Saggezza in otto pezzi e li nasconde in luoghi segreti all’interno del regno di Hyrule. Istruisce poi Impa, la sua fedele servitrice, affinchè si metta in viaggio alla ricerca di un Eroe in grado di battersi con Ganon.

Zelda viene fatta prigioniera, ma Impa riesce a trovare un ragazzo di nome Link che si offre di tentare la disperata impresa di fermare il Re dei Demoni.

Dopo mille peripezie, Link ottiene gli otto pezzi della Triforza della Saggezza e riesce a sconfiggere Ganon grazie al potere delle Dee.

Hyrule è in festa per la vittoria dell’Eroe, ma i servi di Ganon sopravvissuti alla battaglia finale subito escogitano un losco piano per resuscitare il loro padrone…

 

THE ADVENTURE OF LINK (NES)

Sono trascorsi sei anni e Link, ormai sedicenne, trascorre una vita serena nella Hyrule libera dai demoni. Un giorno però, sulla sua mano sinistra inizia a brillare il simbolo della Triforza, come se questa volesse avvertire il ragazzo di qualche pericolo imminente.

Link si reca così al castello di Hyrule e consulta Impa, la saggia che già lo aveva aiutato in passato. Da essa apprende la tragica storia della Principessa Zelda I (non ci è dato sapere se è la Zelda di Skyward Sword o la sua diretta discendente), condannata da una maledizione a dormire in eterno nella torre  nord del castello e unica in grado di fermare il rituale di resurrezione di Ganon messo in atto dai suoi fedeli servitori.

Per poter risvegliare la ragazza, Link ha bisogno della Triforza completa, quindi ottiene da Impa sei cristalli da posizionare in luoghi chiave all’interno di Hyrule così da ottenere l’accesso alla Valle della Morte, luogo in cui Link troverà la Triforza del Coraggio.

Giunto nella Valle, Link affronta la sua stessa ombra in un duello all’ultimo sangue e riesce ad ottenere anche la Triforza del Coraggio.

Con la sacra reliquia finalmente completa e nelle mani dell’Eroe, la Principessa Zelda I si risveglia e il piano per resuscitare Ganon fallisce definitivamente.

 

Così finisce la Timeline dell’Eroe Sconfitto! Il prossimo gioco della saga di Zelda (A Link Between Worlds in uscita su Nintendo 3DS) presenta parecchie analogie con il capolavoro A Link To The Past, quindi è plausibile che la trama che verrà raccontata avrà luogo nella Timeline di cui vi ho appena parlato.

Che sia un seguito diretto di A Link to the Past e si posizioni quindi prima di Oracle of Seasons / Oracle of Ages? Oppure continuerà la saga dando un sequel a The Adventure of Link? Solo il tempo ci darà questa risposta…. Noi, nel frattempo, andiamo avanti a raccontare le storie delle altre due Timeline originate da Ocarina of Time.

La prossima settimana la Timeline dell’Eroe Bambino e a seguire la Timeline dell’Eroe Scomparso.

Se invece vi siete persi la Parte I (Le Origini), vi basterà clickare qui !

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 351 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi