Categorie | Annunci, News, Video e Trailer

Konami svela la missione “Jamais Vu” di MGS V, in esclusiva su Xbox One [Snatcher x Metal Gear Rising]

Konami svela la missione “Jamais Vu” di MGS V, in esclusiva su Xbox One [Snatcher x Metal Gear Rising]

Ebbene si, nella battaglia per i migliori contenuti esclusivi in Metal Gear Solid V: Ground Zeroes, sembra proprio che gli utenti Xbox One siano i più fortunati. E non perché in ambito PS4 dispiaccia rivisitare Shadow Moses in salsa next-gen, anzi, ma perché la missione Jamais Vu dedicata unicamente ad Xbox 360 fa aperto riferimento a Snatcher, uno tra i classici più amati di Hideo Kojima. Nello stage in questione, l’ormai famigerato Camp Omega viene invaso dagli stessi cyborg senzienti di quel titolo, datato 1988, sostituendosi ai soldati americani che sorvegliano la base segreta: Big Boss non dispone della tecnologia necessaria ad identificarli furtivamente, per cui Kazuhira Miller decide di ingaggiare un soldato completamente cibernetico che gli Snatcher non potrebbero imitare. Indovinato, si tratta proprio di Raiden.

Jamais Vu, in breve, trasforma Ground Zeroes in Revengeance, una trovata su cui sicuramente non si mancherà di speculare. Che a Raiden possa esser data una seconda possibilità non è un mistero, del resto c’è già da tempo la disponibilità di Atsushi Inaba. Decisamente più improbabile è invece un ritorno di Snatcher, per il quale Hideo Kojima ha già espresso il suo no-go: riattualizzarne la formula usando tecnologie avanzate come il Fox Engine potrebbe non valere la candela, commercialmente parlando. Perché allora non rispolverarlo in versione scaricabile con grafica retrò, o meglio ancora, utilizzare i documenti di design dell’incompiuto Snatcher 2 per portarlo finalmente a termine? Qui è il cuore che parla, ragazzi, non dovete farci caso. Anzi, guardatevi il video che è meglio.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi