Categorie | News

13 GB per il primo DLC di Dead Rising 3: cominciamo bene! [Xbox One]

13 GB per il primo DLC di Dead Rising 3: cominciamo bene! [Xbox One]

È disponibile da oggi su Xbox Live l’espansione Operation Broken Eagle per Dead Rising 3. Si tratta del primo episodio in una serie di 4, informa Capcom, e racconta la ricerca dello scomparso Presidente degli Stati Uniti ad opera del comandante delle forze speciali Adam Kane – ovviamente impersonato dal giocatore: oltre alla nuova missione, il DLC include 5 nuove armi, una nuova combinazione, un nuovo veicolo, un nuovo abito e del Gamerscore addizionale, il tutto al prezzo di 10 euro. Se avete già acquistato il pass stagionale da 30€, potete chiaramente scaricare il tutto senza spese aggiuntive, ma il problema non sta solo nei denari…

Prima di Operation Broken Eagle, infatti, dovrete scaricare una monumentale patch da 13 GB che apporta numerose correzioni al codice di DR3, e contiene assets aggiuntivi che dovrebbero andare ad alleggerire i download degli episodi successivi. È il prezzo del progresso tecnologico e grafico, per cui c’è poco da rimproverare a Capcom Vancouver, ma già adesso è evidente che allo stato attuale della connettività in Italia e con HDD da soli 500 GB, la nuova generazione del videogioco nasce all’interno di una culla piuttosto stretta. E il problema si sentirà in particolare sugli attuali esemplari di Xbox One con disco fisso non sostituibile. Riportiamo più in basso la lista completa dei cambiamenti apportati dalla megapatch:

  • Contenuti per gli episodi 3 e 4 aggiunti al pacchetto
  • Varie correzioni di stabilità
  • Vari miglioramenti nelle performance
  • Miglioramenti nella stabilità online
  • Aggiunta una barra di progresso al menu principale quando l’installer è in uso
  • Corretto un bug che cancellava i salvataggi se il gioco veniva avviato durante l’installazione in streaming
  • Corrette le mancanze nei controlli vocali multiplayer in lingua inglese
  • Alcuni miglioramenti nella selezione degli oggetti
  • Corretto un errore riproducibile in cui il giocatore poteva uscire dal mondo di gioco
  • Corretta l’assenza di musica durante l’installazione in streaming
  • Corretti alcuni problemi nelle fasi scriptate delle missioni
  • Corretto un errore co-op nel calcolo dei blueprint ritrovati dai giocatori, al fine del relativo Achievement
  • Corretto un errore per cui l’interfaccia utente non si aggiornava correttamente
  • Corretto l’errore per cui le texture del vetro comparivano in bassa risoluzione
  • Corrette un errore nel rendering delle ombre
  • Corretto un errore di texture sulla Golden SledgeSaw
  • Correzioni di stabilità Smartglass

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi