Categorie | News, Video e Trailer

Kingdom Come: Deliverance espugna Kickstarter in 48 ore [Warhorse Studios]

Kingdom Come: Deliverance espugna Kickstarter in 48 ore [Warhorse Studios]

Poteva cadere nel dimenticatoio, ma un paio di circostanze favorevoli hanno congiurato in suo favore. Parliamo di Kingdom Come: Deliverance, gioco di ruolo next gen diretto da Daniel Vavra (Mafia) e sviluppato dalla sua startup Warhorse Studios. Come vi dicevamo a dicembre, il selling point del gioco è quello di basarsi su una visione realistica del Medioevo, priva di ogni connotazione fantastica, e questa idea sembra essere piaciuta al pubblico: a sole 48 ore dal lancio della sua campagna Kickstarter, Kingdom Come ha raggiunto e superato il suo obiettivo di base – 300mila dollari, piuttosto basso per un titolo AAA, con più di 27 giorni per incrementare il conteggio. Il secondo colpo di fortuna è invece consistito nel supporto spontaneo di un investitore privato, a quanto pare convinto proprio da questo successo.

Ma come verrà strutturato il gioco? La raccolta fondi servirà a finanziarne il primo atto, che Warhorse conta di completare entro la fine del 2015; questo episodio dovrebbe essere autoconclusivo e garantire un’esperienza da almeno 30 ore. In caso di successo, gli sviluppatori cechi realizzeranno altri due atti che espanderanno la storia di base, aggiungendo nuove porzioni di territorio, personaggi ed elementi vari; salvataggi intercompatibili garantirebbero di poter portare con sé tutti i progressi già fatti e visitare il mondo di gioco nella sua interezza. Al netto del terzo atto, insomma, Kingdom Come dovrebbe superare le 70 ore di gioco. Le piattaforme su cui Warhorse porterà il suo RPG saranno PC, Mac e Linux, con versioni PS4 ed Xbox One soggette all’approvazione dei rispettivi produttori e pertanto passibili di ritardi rispetto alla deadline iniziale.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi