Categorie | News

Nintendo, Satoru Iwata decurta il suo stipendio e quello della dirigenza [industria]

Nintendo, Satoru Iwata decurta il suo stipendio e quello della dirigenza [industria]

Se da un lato la gaming industry si prepara a celebrare una gloria passata, dall’altro registra l’eclatante mea culpa di una gloria contemporanea, ossia Satoru Iwata. Il presidente Nintendo, la cui guida ha ispirato i successi di DS Lite, 3DS e Wii, si trova in una difficile posizione a causa delle scarse performance commerciali di WiiU: mercoledi scorso, Iwata ha dovuto informare gli investitori di un calo del 30% negli introiti degli ultimi 9 mesi, e per fare ammenda ha decurtato del 50% il suo stesso stipendio. Altri colletti bianchi dell’azienda hanno visto le loro buste paga alleggerirsi del 20/30%.

Nella giornata di domani, il direttivo Nintendo terrà un incontro con i maggiori analisti di mercato giapponesi per discutere di eventuali modi in cui sfruttare il settore mobile a vantaggio dei profitti; inevitabile chiedersi quali siano le alternative, visto che appena qualche ora fa, Iwata escludeva categoricamente l’idea di pubblicare su smartphone demo o minigiochi per promuovere il software WiiU, e in particolare le IP storiche di Nintendo. Alle ipotesi di dimissioni, il presidente ha risposto: “Più di ogni altra cosa, il mio immediato dovere è quello di rimettere in movimento il nostro business”.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi