Categorie | News

Mo money mo problems: la curiosa storia di Flappy Bird [hit mobile]

Mo money mo problems: la curiosa storia di Flappy Bird [hit mobile]

Immaginate di essere un piccolo sviluppatore in cerca di gloria che carico di belle speranze, riesce a pubblicare un gioco gratuito sui principali store per smartphone. Ed immaginate che da subito, quel gioco cominci a generare introiti per 50.000 dollari al giorno solo grazie alla pubblicità in-game: quale sarebbe la vostra reazione? Forse sareste già in viaggio verso qualche isola tropicale, preferibilmente un paradiso fiscale dove trasferire i vostri guadagni una volta passata la moda. Alcuni invece perdono la testa e decidono di staccare la spina alla loro gallina dalle uova d’oro, come è successo a Dong Nguyen.

La storia, come avrete intuito, è assolutamente vera e riguarda Flappy Bird, un hit istantaneo per App Store e Google Play con decine di milioni di download al suo attivo. Il principio del gioco è molto semplice: bisogna soltanto picchettare sul touchscreen del vostro smartphone per consentire ad un pixelloso pennuto di attraversare labirinti di tubi nel minor tempo possibile. La gente impazzisce per queste cose. Nonostante ciò, Nguyen ha spiegato via Twitter che un successo così inatteso lo ha spiazzato al punto da aver sconvolto la sua serenità personale, promettendo di sottrarlo quanto prima ai negozi digitali.

 

“Non ha niente a che vedere con problemi legali. È solo che non ce la faccio più”. Nguyen si riferisce ai commenti su Internet, buoni o cattivi che siano, ma spesso riferiti al suo uso di elementi grafici ripresi senza troppi timori di smentita da Super Mario Bros. Trattandosi di Internet, è completamente naturale che qualcuno abbia qualcosa da ridire, magari mosso da sentimenti di invidia piuttosto che dal rispetto per il lavoro di Nintendo; del resto, qualsiasi cosa che generi 50mila dollari al giorno è destinata ad attirare curiosità, scalpore e sospetto. Viene da pensare al caso di Phil Fish, altro illustre sviluppatore indie travolto dal suo successo.

Mancano un paio d’ore al termine che Nguyen ha stabilito per la fucilazione di Flappy Bird, colpevole di troppo successo. Riuscirà lo sviluppatore vietnamita a far fede al suo proposito? Dalla homepage di .GEARS Studio, intanto, il gioco è già scomparso.

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi