Categorie | News

Anche Uncharted 4 perde il suo game director [Justin Richmond]

Anche Uncharted 4 perde il suo game director [Justin Richmond]

Dopo il controverso caso Amy Hennig, un altro pezzo grosso di Naughty Dog lascia la compagnia: si tratta di Justin Richmond, game director di Uncharted 4 sino a qualche giorno fa. Non dev’essere un periodo facile per la software house, che ha sofferto due abbandoni eccellenti nel giro di poche settimane, ma val la pena di notare come entrambi gli interessati fossero figure chiave nello sviluppo di Uncharted 3: L’Inganno di Drake, diretto proprio dallo stesso Richmond. Questa analogia fa sospettare che esistano delle frizioni interne tra chi vorrebbe che il sequel fosse un “more of the same”, e chi invece preferirebbe portarlo in una direzione diversa, magari ripetendo il fortunato exploit di The Last of Us; peccato che Uncharted non sia una nuova IP ed abbia già un’identità ben precisa, fattori che insieme alla sua capitale importanza per il mondo PlayStation, ne rendono la gestione particolarmente complicata. Anche in questo caso, la risposta ufficiale di Sony alla partenza di Richmond assicura che “la timeline di sviluppo di Uncharted 4 resta inalterata”.

“Ho maturato la decisione di lasciare Naughty Dog. Adoro la compagnia e lo staff, quindi sono certo che continueranno a fare cose grandiose in futuro. In una nota più allegra, dopo attente ponderazioni ed esplorazioni, mi sono unito a Riot Games [gli autori di League of Legends, ndr]. C’è un bel po’ di roba innovativa in atto da quelle parti, e non vedo l’ora di farne parte.”

(Justin Richmond, via IGN)

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi