Categorie | News

JoJo All-Star, Wolfenstein e le edizioni speciali inutili [merchandising]

JoJo All-Star, Wolfenstein e le edizioni speciali inutili [merchandising]

Parafrasando Battiato, “in quest’epoca di pazzi ci mancavano le special edition”. Non è un discorso generale, ovviamente, ma quanto annunciato da Bethesda prima e da Bandai Namco poi porta un po’ a riflettere su quale sia la linea di confine tra vero valore aggiunto e semplice speculazione. Partiamo con Wolfenstein: The New Order, che chiede i 100 dollari di rito per la sua Panzerhund Edition: si tratta di un grosso scatolone grigio con chiusura metallica contenente delle dog tags, tre spille da collezione, un album con 14 cartoline d’epoca (il gioco è ambientato negli anni ’60), un fascicolo classificato del Reich contenente documenti segreti, fotografie aeree e progetti tecnici, una francamente ottima riproduzione da 8 pollici del segugio metallico Panzerhund, ed una steelbox per il gioco.

La fregatura? Il gioco non c’è. Mettono una steelbox, ma non il disco di gioco, con Bethesda che tanto per non sbagliare, avvisa la clientela di non annullare i preordini già effettuati onde ritrovarsi con il solo inutile scatolone. Non sappiamo se ridere o piangere. L’accrocchio uscirà giorno 20 Maggio in soli 5000 esemplari, se siete interessati.

Passando a JoJo’s Bizarre Adventure: All-Star Battle, in uscita giorno 25 Aprile, Bandai Namco ha avuto una trovata altrettanto strepitosa: avete presente la statua di Jotaro e del suo stand offerta a chi aveva prenotato l’edizione giapponese? L’editore ha pensato di venire incontro ai raffinati gusti del pubblico europeo tempestando la stessa statua con ben 6000 cristalli Swarowski, ed includendola in una Exquisite Edition da 250 sterline (~303 euro) preordinabile via Amazon o ClubNamco[dot]com. Dato che ormai pare non si debba più darlo per scontato, dentro c’è anche il gioco…

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi