Categorie | COPERTINA, PS Vita, PS4, Recensioni

[Recensione PS Vita] PixelJunk Shooter Ultimate in mobilità

PixelJunk Shooter Ultimate

  • Piattaforma: PSVITA
  • Publisher: Sony
  • Software House: Double Eleven
  • [Recensione PS Vita] PixelJunk Shooter Ultimate in mobilità

    Salve Insiders, finalmente riesco a prendermi un attimo di tempo tra lavoro e casini vari per portare finalmente a conclusione questa recensione dedica a PixelJunk Shooter Ultimate, uscito da poco gratis sul PSN col Plus. Per chi non lo sapesse siamo in presenza di uno shooter a doppio analogico in cui dovremo addentrarci nei meandri di un pianeta alieno per salvare gli scienziati che sono rimasti intrappolati nelle sue profondità e nel mentre recuperare qualche diamante…che fa sempre comodo. Abbiamo provato in particolare la versione per PS Vita che è stata depotenziata rispetto a quelle ben più tirata a lucido dedicata a PS4, infatti se sulla nuova console domestica targata Sony il gioco gira nella nerdica gloria dei 1080p a 60 fps, su PS Vita invece la risoluzione scende a 960 x 544 e a 30 fps. Ma scendiamo, è proprio il caso di dirlo, nei meandri di PixelJunk Shooter Ultimate per capire se la formula funziona anche in mobilità

    Shooter Ultimate_1

    Come abbiamo già detto PixelJunk Shooter Ultimate è un gioco acquistabile in cross-buy per PS4 e PS Vita, con tanto di cross-save. Ovvero la possibilità di giocare a casa e poter continuare la partita in mobilità con il medesimo salvataggio. Formula che sta diventato lo standard per molti giochi annunciati da Sony durante questo E3. Il titolo è in realtà la fusione di due giochi già usciti tempo fa, ovvero PixelJunk Shooter e PixelJunk Shooter 2, comprensivo di tutti i livelli di entrambi i giochi con una serie di correzioni ed aggiustamenti per rendere al meglio l’esperienza di gioco. La sensazione che si ha davanti è di un prodotto estremamente completo e longevo, con un buon livello di sfida. In pratica durante il gioco saremo al controllo di una navicella da recupero e dovremo agganciare e salvare gli scienziati dispersi nelle profondità del pianeta. Ma non sarà una cosa semplice perché ogni caverna sarà piena di pericoli ambientali e alieni pochi amichevoli nei nostri confronti. Per questo in molte situazioni dovremo agire velocemente per uccidere i nemici, salvare i nostri obbiettivi ed evitare di ammazzarli noi nello scontro. In più avremo a che fare anche con acqua, ghiaccio, lava e gas infiammabili che potranno esserci estremamente utili se usati a nostro vantaggio…oppure la nostra tomba a seconda della situazione.

    PixelJunk™ Shooter Ultimate_20140604211521

    Per questo dovremo evitare di far entrare in contatto i gas con la lava, onde evitare di esplodere nel mezzo di essi. Oppure usare la lava per sciogliere il ghiaccio…o l’acqua per solidificare la lava. Insomma una serie di combinazioni molto curata, gestita da una buona fisica che rende l’esperienza molto accattivante e divertente. Se a questo si aggiunge una buona inerzia nei movimenti, la sensazione è molto piacevole e “realistica“. Gli alieni invece si divideranno in simil torrette, insettoni volanti o ragni pronti ad ingoiare gli scienziati. Queste combinazioni rendono il gameplay alle volte molto frenetico ed avvincente, ma anche un po’ pilotato dai programmatori che in alcuni casi spingono troppo a seguire una serie di combinazioni pre-determinata per uscire dal livello con il 100% di scienziati e diamanti. Durante i livelli potremo anche incontrare alcuni bonus per darci una vita in più o donarci uno schermo protettivo monouso…facilmente individuabili (una volta scoperti) grazie al loro design giallo acceso. Durante il gameplay dovremo anche stare attenti al livello di calore della navicella, il quale può aumentare in presenza della lava o sparando continuamente razzi. Raggiungere il limite vuol dire esplodere e potremo raffreddarci solo allontanandoci dalla fonte di calore, aspettando per un bel po’ oppure velocizzare il tutto gettandoci in un una pozza d’acqua.

    Il gioco nella versione PS Vita ha però un problema non da poco e riguarda i controlli. Infatti il doppio analogico di PS Vita, proprio per il suo design compatto, fa si che la mira sia poco precisa, obbligandoci molte volte a preferire lo spostamento della navicella all’aggiustamento del fuoco. In questa maniera alle volte si rischia di colpire proprio gli scienziati o elementi sensibili del livello, causando la nostra ira e il ri-avvio del livello stesso. Ma, fatta esclusione per questa parte, PixelJunk Shooter Ultimate resta un gioco ampiamente godibile in mobilità.

    Shooter Ultimate_3

    CONCLUSIONE: PixelJunk Shooter Ultimate è un gioco veramente piacevole ed impegnativo, capace di donarci un bel po’ di ore di sano svago. Fatta esclusione per i difetti rilevati, sopratutto nei controlli, resta un’esperienza molto divertente e più incline ad ud una piattaforma come PS Vita, che ad una pompata PS4…ma grazie al cross-buy (o al PlayStation Plus se lo avete) potete mettere da parte il dubbio su dove comprarlo. Nessun scienziato verrà lasciato indietro!

    TEST: Ho scaricato dal PSN PixelJunk Shooter Ultimate il giorno dopo la sua pubblicazione grazie al Plus. Ho giocato per oltre 10 giorni terminando la gran parte del gioco, sperimentandolo sia a casa che in mobilità.

    Inside The Game

    • Stile colorato
    • Gameplay divertente e vario
    • Grande longevità

    Outside The Game

    • Controlli poco precisi
    Voto:

    Da non perdere

    Come valutiamo i giochi

    Questo post è stato scritto da:

    - ha scritto 325 articoli su Inside The Game.

    Contatta l'autore

    Commenti

    Commenti

    Una risposta a “[Recensione PS Vita] PixelJunk Shooter Ultimate in mobilità”

    1. Elizabeth Dyer scrive:

      Oh Great! i was searching for Pixel Junk Shooter!
      Thanks for sharing such a nice game!

    Trackbacks / Pingbacks


    Rispondi