TGS 2014, The Story So Far parte 2 [trailer]

TGS 2014, The Story So Far parte 2 [trailer]

Sono ore convulse ed eccitate quelle che si stanno vivendo a 9800 chilometri da qui, in quel di Tokyo: la più grande fiera del videogioco asiatica è in pieno svolgimento, ed il flusso di trailer e notizie provenienti dal Makuhari Messe non accenna ad arrestarsi. Cosa fanno dunque quelli di Inside the Game? Seguono per voi il flusso e vi ci tirano dentro, aggiornandovi sulle novità più importanti di questo Tokyo Game Show 2014. Nella prima parte di questo editoriale abbiamo assistito ad una serie di novità riguardanti Final Fantasy, D4, Phantasy Star e Dragon Quest, tra le altre cose, ma fidatevi, c’è tanto altro da vedere e da (pre)gustare: non vi resta che mettere su un bel paio di cuffie e partire, così… morbidamente…

Guilty Gear Xrd SIGN (PS3/PS4, Q4 2014) – Ci eravate cascati, vero? Dove c’è Guilty Gear c’è del metal, nessuna morbidezza e botte da orbi che grazie al cielo, saremo in grado di dispensare dalle nostre parti appena in tempo per il Natale. E qualora il trailer più in alto non vi titilli abbastanza, potete sempre rimediare alla vostra assenza di pulsazioni ammirando questi 12 minuti di gameplay dedicati a Sin Kiske ed Ephelt. Seriamente, è da comprare.

Bloodborne (PS4, 6 Feb 2015) – Confermata la data di uscita ufficiale per l’Europa, Bloodborne includerà dei ghost reclutabili durante la campagna, in una sorta di cooperativa online asincrona. Gli States avranno inoltre diritto ad un’edizione speciale da 80 dollari comprensiva di artbook, colonna sonora e steelcase. Cosa dire… il mondo ha bisogno di questo gioco e della sua perversa vena artistica. È una fortuna per Sony il poter contare su un’esclusiva del genere.

Azito x Tatsunoko Legends (Xbox One, 2015) – Vorremmo – anzi, desidereremmo ardentemente spiegarvi cosa diavolo è Azito x Tatsunoko Legends, ma il teaser più in alto lascia intuire davvero poco. Potrebbe trattarsi di un gestionale in 2D, nel quale appariranno certamente gli eroi di Yattaman, Gatchaman, Kyashan ed altre leggendarie serie Tatsunoko. Auguriamoci di saperne di più a stretto giro di posta…

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain (multi, 2015) – Altro grandissimo atteso della manifestazione, il nuovo Metal Gear è tornato a mostrarsi con il trailer esteso incluso più in alto e dedicato a Quiet, e con 21 minuti di fantastico gameplay: nell’avventura principale potrete farvi accompagnare da un qualsiasi alleato, farvi precedere nell’infiltrazione ed avere un prezioso supporto logistico e di combattimento. Il sistema si chiama Buddy AI, e consentirà di impartire comandi all’alleato o lasciarlo agire in autonomia.

Yakuza 0 (PS3/PS4, 2015) – Il miglior gioco in forza al portfolio di SEGA è anche il peggior candidato a lasciare le coste del Sol Levante. Che peccato. Yakuza 0 non racconta solo la giovinezza di Kazuma e Majima, ma quella di un Giappone in piena bolla economica, delle sue strade piene di luce e dell’ossessione per il denaro: il gioco offrirà tantissimi modi per ricavarlo, dalle semplici risse da strada alla gestione di locali e giri di tangenti. Con oltre 100 missioni secondarie, Yakuza 0 promette di essere vasto anche più del quinto episodio, che come sapete… sigh!

Monster Hunter 4 Ultimate (3DS, 2015) – Disponibile tra pochi mesi dalle nostre parti, l’immortale hunting game di Capcom conterrà alcune collaborazioni. La serie di Taiko Drum Master sarà rappresentata da uno speciale “corno da caccia” a tema, mentre gli eroi di razza felyne potranno indossare un costume di Sonic e brandire la sua spada Excalibur, quella di Sonic and The Black Knight.

Silent Hills (PS4, 2015) – Altro appartamento, altro incubo, stavolta addirittura peggiore del primo P.T.. Noi vi abbiamo avvisato. Cliccate a vostro rischio e pericolo.

Killer Instinct: Season 2 (Xbox One, 15 Ott) – Il primo trailer dedicato alla seconda stagione di Killer Instinct presenta Maya, nuova combattente che adotta un particolare stile basato sui pugnali. Ogni volta che le sue lame Vengeance e Temperance vengono bloccate, diventano più potenti, ma perderne il possesso rende Maya molto più vulnerabile.

Ori and The Blind Forest (Xbox One/PC, 2014) – Quale miglior modo per intrigare l’audience giapponese se non con uno tra i prodotti più particolari in dote alla softeca Xbox One? Questo video mostra i primi 10 minuti di gioco tratti dal titolo, quindi potrebbe considerarsi a buon diritto uno spoiler. Anche qui, vi abbiamo avvisati… L’uscita di Ori è prevista entro la fine del 2014 sulla nuova console Microsoft e su PC.

Bravely Second (3DS, Q4 2014) – Non esattamente un trailer, ma una dozzina di minuti di gioco tratti da uno tra i sequel più attesi di casa Square Enix. Una tra le novità più interessanti di Bravely Second consiste nell’introduzione dei modificatori, oggetti che al costo di un Punto Battaglia, consentono ai maghi di imprimere effetti aggiuntivi ai loro incantesimi. La gestione delle magie somiglia un po’ a quella di Threads of Fate, non trovate?

Questo post è stato scritto da:

- ha scritto 3648 articoli su Inside The Game.

Contatta l'autore

Commenti

Commenti

Rispondi