Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 16 a 29 su 29

Discussione: PS Vita e Nintendo 3DS, due bidoni?

  1. #16
    What were they thinking? L'avatar di Hizaki
    Registrato dal
    Mar 2010
    Messaggi
    10,460
    Thanks
    1,847
    Thanked 1,074 Times in 913 Posts

    Predefinito

    Si, la stessa non retrocompatibile che si è yloddata dopo avermi fatto spendere 80 euro di lettore e che da due giorni non sta più accanto al mio Bravia >.<

  2. #17
    What were they thinking? L'avatar di Hizaki
    Registrato dal
    Mar 2010
    Messaggi
    10,460
    Thanks
    1,847
    Thanked 1,074 Times in 913 Posts

    Predefinito

    Ok, lo confesso: quel mio amico sono io. Rivoglio la mia Ps3

  3. #18
    Senior Member L'avatar di brema82
    Registrato dal
    Feb 2010
    Età
    31
    Messaggi
    1,492
    Thanks
    129
    Thanked 292 Times in 222 Posts

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Killy77 Visualizza il messaggio
    Ho letto da diverse parti dell'insuccesso di queste 2 console portatili, capaci di sbagliare a partire dal prezzo esagerato con cui sono state vendute, poche innovazioni e un catalogo giochi poco soddisfacente.

    Un mio amico mi ha detto che questo è dipeso dal fatto che ormai i nuovi telefonini, gli ipad e i tablet, hanno un catalogo giochi molto più vasto ed economico.

    Considerazioni?
    Definirle bidoni mi sembra del tutto fuori luogo, ad essere sincero.

    Personalmente posso dirti che il 3DS ha oramai conseguito il titolo di mia personalissima main console, con buona pace di tutte le altre macchinozze che trovano spazio nella mia dolce tana.
    E' sicuramente stato messo sul mercato ad un prezzo troppo elevato, su questo non ci piove, ma il price cut, una libreria titoli che si sta facendo via via sempre più cicciosa, e l'aggiunta di nuove features la rende, per un appassionato del gaming portatile, un acquisto imprescindibile.

    PS Vita ha un gran bel potenziale, il problema è che Sony da davvero l'impressione di crederci pochissimo.
    Io la sto sfruttando parecchio, ma quasi esclusivamente per le funzioni multimediali: navigazione( fuori casa grazie al 3G, ma pure comodamente sprofondato nel divano....), ascolto di podcast, lettura di articoli online, etc.
    Di giochi per cui valga la pena portarsela a casa ce ne sono ben pochi, e qui si torna al punto iniziale: quanto ci crede Sony?

    Gli annunci dei porting di Sly Raccoon: Thieves in Time e PlayStation All-Stars Battle Royal da PS3 mi portano a pensare che Hirai e co. ci credano meno di niente.
    O, in alternativa, che siano stupidi.

  4. The Following 3 Users Say Thank You to brema82 For This Useful Post:

    Dexter (19-05-2012), Hizaki (19-05-2012), Killy77 (19-05-2012)

  5. #19

    Predefinito

    Ma non è mica Sony il problema, il problema sono gli sviluppatori. Soffermiamoci un attimo sulla macchina:

    1) È l'handheld più potente di sempre
    2) È il più facile da programmare di sempre (il caso di Oddworld: Stranger's Wrath convertito in una settimana è emblematico)
    3) È quello con il maggior numero di interfacce, quindi adatto a giochi di qualsiasi genere e budget
    4) Ha i costi di ingresso più bassi, con il devkit venduto a 1900€ + IVA/VAT ed una documentazione stratosferica già inclusa
    5) Creare un gioco di alta gamma per PS Vita costa in media quattro volte meno che su PS3
    6) Ha un ottimo rapporto qualità/prezzo al dettaglio

    Poichè gran parte dei franchise chiave di Sony è rappresentata nella lineup presente e futura della console, direi proprio che si può escludere la mancanza di fiducia da parte sua. Il vero problema sono gli sviluppatori, che da un lato sono attratti da PS Vita e dall'altro temono la sua diffusione ancora carente... Ma per risolvere questa impasse, da dove si dovrebbe partire se non dai giochi? Servono i Resident Evil, i Monster Hunter, i Rhythm Thief, i Final Fantasy e i Dragon Quest. I rispettivi produttori sanno che ognuno di questi giochi diventerebbe istantaneamente un system seller, e che le royalties di Sony corrispondono ad una frazione di quelle richieste da Nintendo... La paura di rimetterci, però, li attanaglia senza un perchè. Non c'è una spiegazione logica per quel che sta accadendo, sappiamo solo che se il supporto delle terze parti non ingrana all'E3 (ed è difficile che lo faccia), PS Vita sarà nei guai. E sempre senza un perchè.
    Ultima modifica di Strider Hiryu; 22-05-2012 a 04:54


    http://vgbeyonder.blogspot.com

    Now Playing: a little indie game in my head...

  6. The Following 3 Users Say Thank You to Strider Hiryu For This Useful Post:

    Gidantribal (30-05-2012), Kiory (22-05-2012), Pablus (22-05-2012)

  7. #20
    Senior Member L'avatar di Gidantribal
    Registrato dal
    May 2010
    Età
    26
    Messaggi
    1,151
    Thanks
    82
    Thanked 280 Times in 220 Posts

    Predefinito

    Credo che dopo l'E3 si avrà un quadro della situazione un pò più chiaro su come sta messa effettivamente psvita, o almeno è quello che mi aspetto nel bene e nel male.
    Saluti da mr_ronfo

  8. #21

    Predefinito

    Questo può essere parte del problema: http://www.computerandvideogames.com...-weeks-report/
    Le vendite di 3DS e Vita stanno 10:1


    http://vgbeyonder.blogspot.com

    Now Playing: a little indie game in my head...

  9. #22
    N I Q S I L'avatar di @NtonIo
    Registrato dal
    Jan 2010
    Età
    27
    Messaggi
    1,025
    Thanks
    39
    Thanked 256 Times in 181 Posts

    Predefinito

    Lungi da me spostare altrove l'eccezionale discussione che potrebbe venirsi a creare qui dentro, ma proprio per questo ho voluto darle risalto in home...

    http://www.insidethegame.it/2012/05/...comment-128305

  10. #23
    Inside The Staff L'avatar di Fucktotum
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    Roma
    Messaggi
    3,721
    Thanks
    392
    Thanked 424 Times in 341 Posts

    Predefinito

    copio/incollo la mia allora
    Quando le stelle si saranno allineate alcune forze ignote libereranno i corpi dei Grandi Antichi. [...] I sacerdoti segreti faranno risorgere il Grande Cthulhu dalla tomba per ripristinare il suo dominio sulla Terra... L'umanità diverrà come i Grandi Antichi: libera e selvaggia, al di sopra del bene e del male, senza leggi né morale. [...] Gli Antichi liberati insegneranno all'umanità nuovi modi di urlare e uccidere, e tutta la Terra brucerà in un olocausto di estasi e libertà.



  11. #24
    Senior Member
    Registrato dal
    May 2012
    Età
    26
    Messaggi
    196
    Thanks
    82
    Thanked 36 Times in 29 Posts

    Predefinito

    secondo me la psvita a piu roba rispetto al 3ds , con la console portatitele oltre che videogiocare voglio anche guardare i video è lo schermo della psvita a me piace un sacco, in pratica deve avere un contenuto multimediale .

  12. #25

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Desirè1988 Visualizza il messaggio
    secondo me la psvita a piu roba rispetto al 3ds , con la console portatitele oltre che videogiocare voglio anche guardare i video è lo schermo della psvita a me piace un sacco, in pratica deve avere un contenuto multimediale .
    Però ormai i contenuti multimediali si possono avere tranquillamente con un telefono di fascia media. Senza la rottura di una nuova sim, nuovo contratto ecc.. Continuo a pensare che con una console portatile ci devo giocare...

  13. #26
    Senior Member L'avatar di brema82
    Registrato dal
    Feb 2010
    Età
    31
    Messaggi
    1,492
    Thanks
    129
    Thanked 292 Times in 222 Posts

    Predefinito

    Giuro solennemente di rispondere a Strider e ad @NtonIo entro la fine del week-end.
    In questo periodo, fine settimana esclusi, i miei secondi(....) liberi sono praticamente contati.


  14. #27
    Senior Member L'avatar di brema82
    Registrato dal
    Feb 2010
    Età
    31
    Messaggi
    1,492
    Thanks
    129
    Thanked 292 Times in 222 Posts

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Strider Hiryu Visualizza il messaggio
    Ma non è mica Sony il problema, il problema sono gli sviluppatori. Soffermiamoci un attimo sulla macchina:

    1) È l'handheld più potente di sempre
    E questo non rappresenta un fattore, come dimostra ciò che è successo negli ultimi venti e passa anni.

    2) È il più facile da programmare di sempre (il caso di Oddworld: Stranger's Wrath convertito in una settimana è emblematico)
    Mi fido di te, vista la mia ignoranza al riguardo.
    Però, tanto per fare un esempio, anche Vigil è riuscita a far girare Darksiders 2 su Wii U con tanto di streaming al pad nel giro di un amen, nonostante ciò c'è chi descrive la prossima home nintendosa come una macchina non cosi' semplice da sfruttare.

    3) È quello con il maggior numero di interfacce, quindi adatto a giochi di qualsiasi genere e budget
    Vero, ma chi dovrebbe....mostrare la via?
    Per caso Sony ha sviluppato qualcosa attorno al rear touch pad, o allo stesso touch screen?
    Qualcosa di non confuso e/o fallato, intendo.

    4) Ha i costi di ingresso più bassi, con il devkit venduto a 1900€ + IVA/VAT ed una documentazione stratosferica già inclusa
    Vero.

    5) Creare un gioco di alta gamma per PS Vita costa in media quattro volte meno che su PS3
    Ma non è PS3 il competitor.

    6) Ha un ottimo rapporto qualità/prezzo al dettaglio
    Verissimo, ma si tratta di un prezzo inadatto alle tasche di chi fa fatica a tirare la fine del mese.
    Il punto è che tirare fuori 250/300 pioppeuro per i " giochini portatili ", quando fare la spesa diventa quasi un'esibizione circense rappresenta un problema non da poco, purtroppo.

    Poichè gran parte dei franchise chiave di Sony è rappresentata nella lineup presente e futura della console, direi proprio che si può escludere la mancanza di fiducia da parte sua.
    E ci mancherebbe pure che Sony non sviluppasse nulla, sarebbe folle.

    Io vedo una Sony che tiene i suoi migliori team( salvo rari casi ) lontani da PSVita, vedo una Sony che ha dotato il suo nuovo handheld di innumerevoli interfacce di controllo salvo non sfruttarne appieno nessuna, vedo una Sony che aggiorna lo shop online in maniera peggiore di quanto non faccia Nintendo con l'e-Shop( il che, considerata l'inadeguatezza mostrata fino ad oggi dal Kyoto Team nell'online è tutto dire....), vedo una Sony che sta percorrendo la stessa inutile strada percorsa da PSP nel corso dei suoi primi anni, lastricata da porting e/o connversioni " light ", vedo una Sony incapace di dimostrare come PSVita possa essere un hardware di successo.

    Ricordiamoci che le softco sono saltate su DS solo ed esclusivamente dopo il successo di Nintendogs, Brain Training, Animal Crossing WW e NSMB, capaci di allargare la base installata piazzando la consolina nelle mani di un'utenza estremamente ampia e variegata, ed in parte pure di mostrare come sfruttare lo schermo tattile in maniera convincente ed originale.


    Il vero problema sono gli sviluppatori, che da un lato sono attratti da PS Vita e dall'altro temono la sua diffusione ancora carente... Ma per risolvere questa impasse, da dove si dovrebbe partire se non dai giochi? Servono i Resident Evil, i Monster Hunter, i Rhythm Thief, i Final Fantasy e i Dragon Quest. I rispettivi produttori sanno che ognuno di questi giochi diventerebbe istantaneamente un system seller, e che le royalties di Sony corrispondono ad una frazione di quelle richieste da Nintendo... La paura di rimetterci, però, li attanaglia senza un perchè. Non c'è una spiegazione logica per quel che sta accadendo, sappiamo solo che se il supporto delle terze parti non ingrana all'E3 (ed è difficile che lo faccia), PS Vita sarà nei guai. E sempre senza un perchè.
    Scusa Marco, come fa a non esserci spiegazione logica?
    I costi di sviluppo, al di là dei raffronti con altre piattaforme sono comunque alti, la macchina non vende, ed il produttore non da segnali forti.

    La paura di rimetterci li attanaglia perchè la crisi mondiale li ha ridotti tutti con le pezze al fondoschiena, e puntare su una macchina che non vende e per la quale Sony sta facendo pochino è un salto in una piscina piena di piranha.

    Questo in riferimento alla scena di sviluppo jappa ovviamente, perchè in Occidente, a dire il vero, a me pare che i grossi developers stiano marciando tutti allegramente verso IOS/Android, con buona pace sia del 3DS che di PSVita....

  15. #28

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    E questo non rappresenta un fattore, come dimostra ciò che è successo negli ultimi venti e passa anni.
    Oggi invece si, perchè se così fosse, Nintendo non si sarebbe preoccupata di far sembrare 3DS una 360 in miniatura piuttosto che un Gamecube. Resident Evil: Revelations sta li a dimostrarlo.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Mi fido di te, vista la mia ignoranza al riguardo.
    Però, tanto per fare un esempio, anche Vigil è riuscita a far girare Darksiders 2 su Wii U con tanto di streaming al pad nel giro di un amen, nonostante ciò c'è chi descrive la prossima home nintendosa come una macchina non cosi' semplice da sfruttare.
    Vigil non ci è riuscita così in fretta, e fare streaming su dispositivi esterni è molto facile quando si lavora in risoluzione standard. Strano, in questo senso, che WiiU non supporti più di due Tablet Controller. Quanto a facilità di approccio, il vantaggio è sempre e comunque di PS Vita.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Vero, ma chi dovrebbe....mostrare la via?
    Per caso Sony ha sviluppato qualcosa attorno al rear touch pad, o allo stesso touch screen?
    Qualcosa di non confuso e/o fallato, intendo.
    Poca roba ma pesante: mi vengono in mente Gravity Rush e MLB 12: The Show, sul fronte first party. Altre fonti di ispirazione sono Dokuro, Sumioni, Snapshot, Escape Plan, New Little King Story. Insomma, le idee mancano solo per chi non vuol vederle.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Vero.
    Fiuuu. Mi sento sollevato.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Ma non è PS3 il competitor.
    In ambiente 3DS, il costo di un titolo di alta gamma può andare da 1.0 ad 1.8 milioni di dollari (fonte: Hachimaki). Secondo Shuhei Yoshida, i costi di sviluppo su PS Vita sono simili a quelli su PSP al momento del lancio, ossia tra gli 1.4 e i 2 milioni di dollari. Considerata la differenza di potenza, 200mila dollari sono una forbice incredibilmente ristretta.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Verissimo, ma si tratta di un prezzo inadatto alle tasche di chi fa fatica a tirare la fine del mese.
    Il punto è che tirare fuori 250/300 pioppeuro per i " giochini portatili ", quando fare la spesa diventa quasi un'esibizione circense rappresenta un problema non da poco, purtroppo.
    Certo, c'è una bella differenza tra i 220€ di PS Vita ed i 120 di 3DS. Ma per chi ha problemi di sussistenza, sono entrambe cifre elevate. Aggiungi a tutto ciò il fatto che i prezzi del software si equivalgono, e torniamo al punto di partenza.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    E ci mancherebbe pure che Sony non sviluppasse nulla, sarebbe folle.
    Io vedo una Sony che tiene i suoi migliori team( salvo rari casi ) lontani da PSVita, vedo una Sony che ha dotato il suo nuovo handheld di innumerevoli interfacce di controllo salvo non sfruttarne appieno nessuna, vedo una Sony che aggiorna lo shop online in maniera peggiore di quanto non faccia Nintendo con l'e-Shop( il che, considerata l'inadeguatezza mostrata fino ad oggi dal Kyoto Team nell'online è tutto dire....), vedo una Sony che sta percorrendo la stessa inutile strada percorsa da PSP nel corso dei suoi primi anni, lastricata da porting e/o connversioni " light ", vedo una Sony incapace di dimostrare come PSVita possa essere un hardware di successo.
    Non mi risulta che i migliori titoli per 3DS sfruttino contemporaneamente controlli touch, comandi vocali, rendering stereoscopico, realtà aumentata e StreetPass - peraltro, il solo tentarci rischierebbe di sortire effetti orrendi in termini di game design. Il fatto che ci siano più interfacce a disposizione, insomma, non vuol dire che le si debba utilizzare per forza tutte.

    Sony sta aggiornando lo shop online di PS Vita in maniera impeccabile. Ci sono demo per la quasi totalità dei titoli in commercio, una miriade di titoli indie in arrivo e molti prodotti per PSN intercompatibili con la console. Aggiungiamo il supporto PS One imminente, e purtroppo il tuo punto crolla.

    Quanto al software, quel che dici è vero, ma non nella stessa misura in cui lo era per PSP. Guarda alle nuove IP attuali e previste per l'imminente futuro, ovviamente senza limitarti ai grossi titoli, e vedrai che dei passi nella direzione giusta si stanno intraprendendo. Credo che tutti vorremmo vedere più roba nel minor tempo possibile, ma ci sono dei limiti fisiologici... Tant'è che a 3DS è occorso oltre un anno per arrivare dove è adesso. Spero intanto che il video più in basso ti illumini su qualche titolo che ti era sfuggito:



    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Ricordiamoci che le softco sono saltate su DS solo ed esclusivamente dopo il successo di Nintendogs, Brain Training, Animal Crossing WW e NSMB, capaci di allargare la base installata piazzando la consolina nelle mani di un'utenza estremamente ampia e variegata, ed in parte pure di mostrare come sfruttare lo schermo tattile in maniera convincente ed originale.
    Persisto sul punto di 6 domande addietro. L'ispirazione manca solo a chi non vuol vederla.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Scusa Marco, come fa a non esserci spiegazione logica?
    I costi di sviluppo, al di là dei raffronti con altre piattaforme sono comunque alti, la macchina non vende, ed il produttore non da segnali forti.
    Prego, Bremino. 3 domande addietro facevo notare che i budget di sviluppo su 3DS e PS Vita sono pressochè analoghi. La macchina vende poco perchè pubblicizzata in maniera discutibile, ma i segnali forti ci sono: Gravity Rush lo è, Soul Sacrifice lo è, Little Big Planet lo è, il neoannunciato Assassin's Creed 3 lo è. Più assurdo è il far finta di non notarli.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    La paura di rimetterci li attanaglia perchè la crisi mondiale li ha ridotti tutti con le pezze al fondoschiena, e puntare su una macchina che non vende e per la quale Sony sta facendo pochino è un salto in una piscina piena di piranha.
    Lo capisco bene. Ma gli strumenti per ammortizzare il salto ci sono: si possono realizzare versioni rivedute e corrette di titoli preesistenti da distribuire via PSN, per minimizzare i costi di ingresso ed accumulare esperienza di sviluppo. Sony ha addirittura un Pub Fund che copre gran parte degli investimenti dei piccoli studios (il bellissimo Papo y Yo è nato tramite questo meccanismo, e non è esattamente un accrocchio in Flash come Angry Birds), quindi volere è potere.

    Quote Originariamente inviata da brema82 Visualizza il messaggio
    Questo in riferimento alla scena di sviluppo jappa ovviamente, perchè in Occidente, a dire il vero, a me pare che i grossi developers stiano marciando tutti allegramente verso IOS/Android, con buona pace sia del 3DS che di PSVita....
    iOS e Android sono il futuro - sempre più attuale, direi - dell'handheld gaming, con tutte le connotazioni positive e negative del fenomeno. Ma ti faccio notare che il 95% del software per questi ambienti proviene da studi medio-piccoli. I grandi produttori sfornano perlopiù companion apps e versioni light di giochi per console, al preciso scopo di indurre gli utilizzatori di smartphone ad interessarsi ai prodotti maggiori. Di recente, Konami lo ha espressamente detto a proposito di Pro Evolution Soccer, per fare un esempio. Gira e rigira, siam sempre li: le agevolazioni per lo sviluppo su Vita esistono eccome, ma finchè non ci si convince a fare almeno una prova (con criterio, individuando un pubblico potenziale ed attenendosi a standard qualitativi dignitosi), non si può pensare che le cose girino da sole. Sony sta facendo tutto ciò che può, al momento. Gli sviluppatori dovrebbero avere quel pizzico di coraggio necessario a fare la loro parte di lavoro.
    Ultima modifica di Strider Hiryu; 07-06-2012 a 16:01


    http://vgbeyonder.blogspot.com

    Now Playing: a little indie game in my head...

  16. #29
    Senior Member L'avatar di brema82
    Registrato dal
    Feb 2010
    Età
    31
    Messaggi
    1,492
    Thanks
    129
    Thanked 292 Times in 222 Posts

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Strider Hiryu Visualizza il messaggio
    Oggi invece si, perchè se così fosse, Nintendo non si sarebbe preoccupata di far sembrare 3DS una 360 in miniatura piuttosto che un Gamecube. Resident Evil: Revelations sta li a dimostrarlo.
    La Nintendo che da anni continua, imperterrita, a tapparsi le orecchie e chiudere gli occhi quando le altre due fanno gara a chi ce l'ha più lungo?
    Su....


    Vigil non ci è riuscita così in fretta, e fare streaming su dispositivi esterni è molto facile quando si lavora in risoluzione standard. Strano, in questo senso, che WiiU non supporti più di due Tablet Controller. Quanto a facilità di approccio, il vantaggio è sempre e comunque di PS Vita.
    Un esempio come un altro giusto per affermare come la facilità di programmazione non porti necessariamente ad un supporto importante.
    C'è chi ha descritto PS3 come un incubo, eppure non mi pare che non abbia avuto supporto, considerando i multipiatta.


    Poca roba ma pesante: mi vengono in mente Gravity Rush e MLB 12: The Show, sul fronte first party. Altre fonti di ispirazione sono Dokuro, Sumioni, Snapshot, Escape Plan, New Little King Story. Insomma, le idee mancano solo per chi non vuol vederle.
    Ammesso e non concesso che Gravity Rush ed MLB sfruttino in maniera illuminante ed illuminata una delle caratteristiche di PSVita, le idee devono vendere, altrimenti vengono messe da parte.



    Fiuuu. Mi sento sollevato.
    Sollevato che ti senta sollevato.


    In ambiente 3DS, il costo di un titolo di alta gamma può andare da 1.0 ad 1.8 milioni di dollari (fonte: Hachimaki). Secondo Shuhei Yoshida, i costi di sviluppo su PS Vita sono simili a quelli su PSP al momento del lancio, ossia tra gli 1.4 e i 2 milioni di dollari. Considerata la differenza di potenza, 200mila dollari sono una forbice incredibilmente ristretta.
    " Secondo Shuhei Yoshida "

    Tendo a diffidare delle dichiarazioni ufficiali in merito a costi & co.
    Magari la cosa ti strapperà un sorriso, ma posso farci pochino.

    Detto questo c'è comunque differenza, anche perchè gli editori non guardano ai numeri nascosti all'interno dell'hardware, quanto a quelli in dote alle classifiche di vendita.


    Certo, c'è una bella differenza tra i 220€ di PS Vita ed i 120 di 3DS. Ma per chi ha problemi di sussistenza, sono entrambe cifre elevate. Aggiungi a tutto ciò il fatto che i prezzi del software si equivalgono, e torniamo al punto di partenza.
    Yep.
    Il punto è che se...." tizio X " entra in un negozio per acquistare una console portatile, si trova davanti due opzioni, e per la maggior parte degli acquirenti un prezzo più basso ed una libreria software più vasta bastano ed avanzano per decidere.


    Non mi risulta che i migliori titoli per 3DS sfruttino contemporaneamente controlli touch, comandi vocali, rendering stereoscopico, realtà aumentata e StreetPass - peraltro, il solo tentarci rischierebbe di sortire effetti orrendi in termini di game design. Il fatto che ci siano più interfacce a disposizione, insomma, non vuol dire che le si debba utilizzare per forza tutte.
    Di grazia, dove avrei affermato che qualcuno dovrebbe sfruttare tutte le peculiarità della console....contemporaneamente?

    Sony sta aggiornando lo shop online di PS Vita in maniera impeccabile. Ci sono demo per la quasi totalità dei titoli in commercio, una miriade di titoli indie in arrivo e molti prodotti per PSN intercompatibili con la console. Aggiungiamo il supporto PS One imminente, e purtroppo il tuo punto crolla.
    In arrivo, imminente....

    No, non crolla una ceppa.

    Le uniche demo arrivate nel corso degli ultimi due mesi sono state quella di Ridge Racer( che non era 'manco una demo ) e quella di Gravity Rush.
    Trailer nemmeno a parlarne, e se non fosse stato per un blog che mi pare inutile spammare non avrei nemmeno saputo dell'arrivo di Velocity.

    Il PSN su PS3 è una cosa, su PSVita c-o-m-p-l-e-t-a-m-e-n-t-e un'altra.

    Quanto al software, quel che dici è vero, ma non nella stessa misura in cui lo era per PSP. Guarda alle nuove IP attuali e previste per l'imminente futuro, ovviamente senza limitarti ai grossi titoli, e vedrai che dei passi nella direzione giusta si stanno intraprendendo. Credo che tutti vorremmo vedere più roba nel minor tempo possibile, ma ci sono dei limiti fisiologici... Tant'è che a 3DS è occorso oltre un anno per arrivare dove è adesso. Spero intanto che il video più in basso ti illumini su qualche titolo che ti era sfuggito:
    E' Sony che è arrivata con un anno di ritardo rispetto al suo competitor, non è mica colpa mia.
    Tra l'altro, in quel trailer vedo una miriade di porting, multipiattaforma e robetta.

    Gravity Rush, Little Big Planet, Soul Sacrifice, Assassin's Creed 3: Liberation; tutto il resto serve poco pochino.

    Edit notturno: Più Sound Shapes, che in effetti owna tutto il resto, ma che acquisteremo in tre.


    Persisto sul punto di 6 domande addietro. L'ispirazione manca solo a chi non vuol vederla.
    Persisto sul medesimo punto: le idee devono vendere.


    Prego, Bremino. 3 domande addietro facevo notare che i budget di sviluppo su 3DS e PS Vita sono pressochè analoghi. La macchina vende poco perchè pubblicizzata in maniera discutibile, ma i segnali forti ci sono: Gravity Rush lo è, Soul Sacrifice lo è, Little Big Planet lo è, il neoannunciato Assassin's Creed 3 lo è. Più assurdo è il far finta di non notarli.
    Come vedi li ho notati benissimo.
    Io di assurdo vedo ben altro.



    Lo capisco bene. Ma gli strumenti per ammortizzare il salto ci sono: si possono realizzare versioni rivedute e corrette di titoli preesistenti da distribuire via PSN, per minimizzare i costi di ingresso ed accumulare esperienza di sviluppo. Sony ha addirittura un Pub Fund che copre gran parte degli investimenti dei piccoli studios (il bellissimo Papo y Yo è nato tramite questo meccanismo, e non è esattamente un accrocchio in Flash come Angry Birds), quindi volere è potere.
    Marco, sembra che tu parta dall'idea che, a prescindere, gli studi esterni debbano volere fortissimamente volere PSVita regina del mondoverso.
    A Capcom, Konami, Vattelapescastudio frega solo della pecunia, e se non possono raccoglierne in quantità sufficienti su console Sony, di certo non stanno ad arrovellarsi il cervello per scovare soluzioni atte a supportare la macchina.
    Ultima modifica di brema82; 09-06-2012 a 01:08

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •